Come pulire la friggitrice ad aria

Pulizia della friggitrice ad aria

Uno dei tanti punti a favore dell’utilizzo delle friggitrici ad aria è quello che riguarda la loro pulizia. Visto che il loro merito è di non utilizzare affatto o solo pochissimo olio per la cottura, queste infatti risultano particolarmente pulite dopo il loro utilizzo, molto più dei forni tradizionali.

La loro pulizia risulta quindi molto rapida e semplice e basta attenersi a poche e semplici regole perché il proprio apparecchio si mantenga a lungo come nuovo.

Innanzitutto consigliamo a chi ha acquistato una friggitrice ad aria di leggere attentamente il manuale che solitamente accompagna l’apparecchio e che viene fornito dal produttore.

Qui, infatti, vengono date le opportune informazioni su come comportarsi per le operazioni di pulizia della propria friggitrice ad aria perché questa risulti effettivamente pulita e non si rovini o danneggi.

Vogliamo inoltre far presente che le operazioni di pulizia vanno effettuate una volta che la friggitrice si è raffreddata del tutto e sempre scollegandola dalla presa elettrica.


Materiale necessario per la pulizia della friggitrice ad aria

Spiegarvi al meglio come pulire la friggitrice ad aria è l’obiettivo di questo articolo, ma prima vogliamo parlarvi dei materiali consigliati per pulire correttamente una friggitrice, un fornetto o prodotti similari.

Panno in microfibra

Un panno di microfibra di buona qualità può essere un valido alleato per la pulizia della friggitrice ad aria in quanto a differenza di altri panni o spugne(spesso abrasive) potrebbero non solo essere meno efficaci, ma lasciare anche dei graffi non solo brutti esteticamente ma che ne potrebbero compromettere il suo utilizzo. Bisogna fare molta attenzione a non graffiare il rivestimento antiaderente in quanto l’integrità della patina ne permette un utilizzo salutare e senza rischi per la salute.

Vileda Microfibre Colors, Panni in Microfibra, Lavabili in Lavatrice, Riutilizzabili, Multicolore, 30x 30 cm , 8 Pezzi + Vileda Ondattiva...

Ultimo aggiornamento:Ottobre 24, 2021 7:46 am
disponibile

Spugna non abrasiva

Queste spugne possono essere molto utili quando è presente dello sporco ostinato, che grazie all’aiuto di qualche goccia di detergente liquido riusciremo a rimuovere con estrema facilità.

Vileda Ceran Spugna, per Piani ad Induzione, per Vetroceramica, Struttura 3D, Antigraffio, Multicolore, 19 x 14 x 5.4 cm, 2...

Spedizione gratis
Ultimo aggiornamento:Ottobre 24, 2021 7:46 am
disponibile
1,58 1,99

Detergente liquido

La scelta del giusto detergente per la pulizia della friggitrice ad aria è fondamentale. Consigliamo questo spray multiuso per la cucina in quanto ci aiuta a velocizzare il nostro lavoro sciogliendo più in fretta le incrostazioni ma allo stesso tempo è delicato sulle superfici.

Hendlex Grease Cleaner Detergente e Rimozione Grasso Cucina BBQ Piani Cottura 250 ml

Ultimo aggiornamento:Ottobre 24, 2021 7:46 am
non disponibile

Spazzola con setole morbide

Quando scegliamo la spazzola per la pulizia della friggitrice ad aria dobbiamo valutare due cose, la prima è che le setole devono essere morbide per non graffiare la friggitrice e il rivestimento antiaderente, e la seconda è la lunghezza della stessa spazzola. Se è più lunga saremo agevolati nel raggiungimento dei punti più difficili e scomodi da pulire.

Come pulire l’esterno della friggitrice ad aria

come pulire l'esterno della friggitrice ad aria calda con un panno in microfibra

Le friggitrici ad aria hanno il vantaggio di non sporcare la cucina come capita quando si effettua una normale frittura in olio.

L’esterno dell’apparecchio, infatti, rimane per lo più pulito ed è sufficiente passarvi una spugna umida di tanto in tanto principalmente per la polvere in quanto non si sporca di altro, oppure usare un prodotto delicato, meglio se utilizzando un morbido panno in microfibra, per evitare che le superfici si graffino e possano essere danneggiate.


Come pulire il cestello della friggitrice ad aria

pulizia cestello friggitrice ad aria calda

Molto spesso chi possiede una friggitrice ad aria o si appresta a volerne comperare una si chiede come vanno pulite in modo efficace le parti estraibili dell’apparecchio.

Una caratteristica che riteniamo importante da valutare quando si vuole acquistare una friggitrice con funzionamento a circolo veloce di aria calda è di controllare che il modello scelto abbia il cestello e tutte le parti che entrano a contatto con il cibo in materiale antiaderente. Ciò infatti facilita alquanto anche le operazioni di pulizia.

Da considerare che risultano molto pratici quegli apparecchi che presentano il cestello forato e, a questi sottostante, una vasca(o cassetto) che può essere utilizzata per raccogliere in modo agevole il liquido e il grasso rilasciato durante la cottura. In questo modo il cestello rimarrà comunque più pulito perché presenterà meno residui dopo la cottura.

Per questo motivo alcuni, proprio per agevolare le operazioni di pulizia, sono soliti utilizzare un foglio di carta stagnola da posizionare sotto il cestello, proprio per raccogliere i residui e rendere ancora più semplici le operazioni di pulizia.

Generalmente le friggitrici ad aria in commercio hanno le parti estraibili lavabili a mano, altre anche in lavastoviglie. Per quanto il lavaggio in lavastoviglie sia senza dubbio più pratico, per ovviare al problema di mantenere i materiali il più a lungo possibile in buono stato – e soprattutto la caratteristica dell’antiaderenza del materiale utilizzato come rivestimento del cestello – il nostro consiglio è di consultare le indicazioni fornite per ogni diverso modello di apparecchio e, in caso di incertezza, lavare le parti estraibili comunque a mano con sapone per piatti, acqua calda e una spugna non abrasiva. Al posto del detersivo può anche essere utilizzato bicarbonato di sodio.

Allo stesso modo possono essere puliti la maggior parte degli accessori per friggitrice ad aria, talvolta forniti in dotazione con l’apparecchio, oppure da acquistare separatamente.

Nel caso in cui lo sporco sia ostinato, si può lasciare il cestello a bagno in acqua ben calda con dello sgrassatore per almeno 10 minuti e poi procedere alla sua pulizia a mano, sempre con una spazzola o con una spugna morbida non abrasiva, oppure, nei modelli che lo consentono, in lavastoviglie.

cestello friggitrice ad aria in ammollo per sporco difficile

Un appunto che vorremmo fare è di ricordare di sciacquare molto bene dal detersivo le parti della friggitrice che vanno a contatto con i cibi per non alterare il gusto degli alimenti una volta che la si azionerà di nuovo per cuocere.

Un altro consiglio è che, subito dopo averle lavate, le varie parti vengano ben asciugate con un panno pulito e di non rimontarle nel corpo della friggitrice prima che non siano completamente asciutte.


Come pulire l’interno della friggitrice ad aria

Pulizia interna friggitrice ad aria calda

Oltre alla pulizia delle parti removibili della friggitrice ad aria, è necessario di tanto in tanto procedere a una pulizia dell’interno dell’apparecchio, in particolare per sgrassare in modo efficace le pareti interne della friggitrice, soprattutto dopo la cottura di carni o altri cibi grassi.

Ricordiamo che una pulizia interna della friggitrice ad aria dovrebbe essere fatta regolarmente per mantenere in buono stato l’apparecchio e per averlo sempre pulito ogni volta che lo si usa.

Per far questo è bene innanzitutto accertarsi che la friggitrice ad aria si sia ben raffreddata, poi è necessario scollegarla dalla presa elettrica ed estrarre le parti removibili.

Non appena avremo rimosso il cestello noteremo subito residui di grasso o sporco incrostato, ma niente di grave, in quanto è assolutamente normale, adesso vediamo come riportarla allo splendore iniziale.

Per una pulizia ottimale ricordiamo che non vanno utilizzati prodotti abrasivi e aggressivi e che la miglior soluzione è usare una spugna morbida e acqua calda. Nel caso di sporco ostinato si consiglia l’utilizzo di un detergente neutro non aggressivo da utilizzare delicatamente con una spugna non abrasiva, e da ripetere una seconda volta qualora fosse necessario. In seguito risciacquare con acqua e aceto e asciugare con della carta assorbente tipo Scottex.

pulizia interna friggitrice ad aria calda

Dopo la pulizia, per farla asciugare bene, la si può accendere per qualche minuto a temperatura alta. 


Come pulire la resistenza della friggitrice ad aria

come pulire la resistenza della friggitrice ad aria calda

Per quanto riguarda la pulizia della resistenza della friggitrice ad aria, dopo essersi accertati che l’apparecchio sia scollegato e raffreddato e il cestello e il recipiente sono stati rimossi, si può procedere a pulire la resistenza della friggitrice utilizzando una spugna morbida e acqua calda. A seconda dei modelli potrebbe essere più agevole capovolgere l’apparecchio per raggiungere meglio la resistenza. 

È possibile rimuovere i residui di cibo rimasti sulla resistenza anche con una spazzola a setole morbide, mai con una a setole dure o in acciaio, perché ciò potrebbe danneggiare il rivestimento della resistenza. Per raggiungere anche la parte retrostante della resistenza, è consigliato usare una spazzola flessibile.

In caso di sporco ostinato nelle zone metalliche attorno alla resistenza, è possibile usare una piccola quantità di prodotto specifico per la pulizia del forno e una spugna morbida, seguendo le istruzioni indicate. Da ricordare che ogni operazione va fatta molto delicatamente e in modo non aggressivo, facendo attenzione a non danneggiare la resistenza.

Dopo la pulizia della resistenza e aver rimesso l’apparecchio in posizione verticale, si può passare alla fase successiva. Versiamo circa 500 ml di acqua all’interno del cassetto e avviamo la friggitrice a 200 gradi per circa 20 minuti, quindi apriamo il cassetto e aspettiamo che il tutto si raffreddi. In seguito sarà più semplice rimuovere lo sporco ostinato che in precedenza non eravamo riusciti a debellare dalla resistenza. Per farlo occorrerà semplicemente ripetere il primo passaggio aiutandoci con spugna e acqua calda.


Quando è necessario pulire la friggitrice?

Una pulizia approfondita va fatta tutte le volte che si pensa che sia passato troppo tempo dall’ultima pulizia, in generale sarebbe da fare una volta al mese, ma questo dato potrebbe variare in funzione del tipo di utilizzo e della frequenza di utilizzo.

Di seguito riportiamo alcuni segnali che ci indicano che è giunto il momento di pulire la friggitrice ad aria.

Cattivo odore dalla friggitrice ad aria

Le friggitrici ad aria sono alcuni tra gli elettrodomestici per la cottura di cibi più salutari e tecnologici degli ultimi anni, ma questo non vuol dire che non bisogna dedicare del tempo alla loro manutenzione e soprattutto alla loro pulizia.

Un utilizzo prolungato senza la dovuta pulizia del cestello, della parte interna e della resistenza potrebbe causare cattivi odori sia in fase di cottura che nei cibi stessi.

Questo è quindi uno dei segnali più significativi che ci aiutano a capire che è giusto il momento di lavare immediatamente la friggitrice ad aria.

Fumo bianco che fuoriesce dalla presa d’aria

Se notate del fumo bianco che esce dalle prese d’aria della vostra friggitrice ad aria probabilmente è il momento di eseguire una pulizia approfondita.

Ma da cosa è causato il fumo bianco nelle friggitrici ad aria?

In alcuni casi si potrebbe verificare quando non è stata fatta la dovuta pulizia dopo aver cucinato cibi molto grassi, e per fretta o per distrazione abbiamo lasciato i residui nella friggitrice.

In altri casi questo può avvenire quando si è versato troppo olio nel cestello per la cottura di una pietanza che non ne richiedeva così tanto. Per questo è sempre bene accertarsi delle quantità di olio necessarie prima della cottura, o eventualmente pulirla immediatamente dopo essersi accorti dell’errore.

Chiusura del cassetto difficoltosa

Questo è un altro segnale che ci indica che è giunto il momento di eseguire immediatamente una pulizia completa della friggitrice ad aria. In alcuni casi lo sporco accumulato potrebbe impedire la corretta apertura o chiusura del cassetto, compromettendone il suo utilizzo e nei casi peggiori(quando non perfettamente chiuso) far fuoriuscire cattivi odori in cucina o allungare i tempi di cottura in quanto il calore potrebbe essere disperso all’esterno dell’apparecchio.


Precauzioni per la pulizia della friggitrice ad aria

Di seguito riportiamo alcune precauzioni da tenere sempre in mente quando si andrà a pulire la friggitrice ad aria, in questo modo potremmo evitare di farci male e far durare più a lungo il nostro tanto amato elettrodomestico.

  1. Accertarsi sempre, prima di ogni intervento di pulizia o manutenzione, di aver staccato la spina di alimentazione.
  2. Non abbiate fretta di finire in quanto ogni accessorio va maneggiato con cura e trattato con delicatezza. Una banale caduta di un cestello o di un cassetto a terra potrebbe piegarlo e comprometterne in funzionamento.
  3. Non utilizzare mai la spazzola o la spugna/retina in acciaio da cucina per pulire la friggitrice ad aria in quanto potrebbe togliere la patina antiaderente e risultare quindi dannosa per la salute.
  4. Pulire la parte esterna solamente con un panno in microfibra umido(se necessario) e assolutamente non immergere mai nell’acqua la struttura esterna in quando il danno ai componenti elettrici potrebbe essere irreversibile.
Ci piacerebbe avere un tuo giudizio

Lascia un messaggio

Miglior Friggitrice ad aria
Logo